Celli cresce in Polonia

Un mercato in grande sviluppo e un Paese molto esteso, caratterizzato da una domanda eterogenea: è la Polonia, dove grazie a una strutturata presenza commerciale, Celli continua ad affermarsi, come testimonia il fatturato, raddoppiato persino in un anno come il 2020 rispetto ai 12 mesi precedenti.

Il motivo? Le soluzioni proposte dall’azienda sono in grado di soddisfare le esigenze degli operatori nelle differenti tipologie di coltivazioni, per la maggior parte caratterizzate da terreni pesanti e duri. Ad essere apprezzate, in particolare, sono robustezza dei macchinari e precisione della lavorazione, da sempre tra i principali plus per i quali la gamma Celli viene scelta, anche nel mercato polacco, prediligendo la qualità tutta made in Italy che rappresenta.

In particolare, tra i top-seller troviamo erpici fissi come GO, vangatrici come Z90 e trinciatrici come VEGA, utilizzate nei frutteti (meleti) che circondano la capitale Varsavia; mentre nell’area centro-settentrionale del Paese, caratterizzata da aree a pascolo e foraggio, trovano applicazione ripuntatori come STEEL-P idropneumatico e frangor fissi come quelli della serie TIGER.

Infine, nella zona centro-meridionale, dove predominano le coltivazioni di ortaggi, hanno grande successo interrasassi come LOTHAR, THOR e ARES, che possono essere combinati con il modulo baulatore (al posto del rullo posteriore livellatore), capace di creare letti di semina pre-formati nello strato più morbido di terreno che la precedente azione dell’interrasassi ha lasciato in superficie.

Compila il seguente modulo per maggiori informazioni

 
 
 
Eima 2021
Padiglione 25 stand A22
Cancel

Necessari

Chiudi

Cancel

Statistics

Chiudi

Cancel

Targeting

Chiudi