Anche il re di Norvegia sceglie le frese “bio” di Celli

Prove in Norvegia

A conferma della sempre maggiore penetrazione sul mercato internazionale di Celli, ed in particolare delle sue soluzioni pensate appositamente per l’agricoltura biologica, i macchinari dell’azienda sono giunti di recente fino ai sovrani di Norvegia.

Per le proprie aziende agricole, il re Harald V ha infatti scelto le fresatrici “bio” di Celli, ed in particolare la PIONEER 140 (soluzione fissa nella versione da 3 metri di larghezza) e la ERGON 120 (adatta per terreni di dimensioni più ridotte), che hanno fatto nelle scorse settimane il loro esordio sui campi “reali” per le prime prove.

Scelte espressamente per la loro qualità e robustezza, le soluzioni Celli non hanno tradito le aspettative, sorprendendo gli operatori per la capacità di mixare perfettamente la massa organica tagliata, trovando la giusta profondità di lavoro, e per la resistenza all’usura delle zappe; questo nonostante le condizioni estremamente difficili del terreno utilizzato per i test, non pianeggiante e ricco di sassi, a cui si è aggiunta la presenza di una massa organica estremamente fibrosa.

Grazie a questa nuova commessa, Celli rafforza così la propria presenza anche sul mercato scandinavo, nel quale l’azienda rappresenta oggi un player affermato, come testimoniano le sempre più numerose richieste di nuovi macchinari (anche pieghevoli) e le partecipazioni ad eventi di settore in tutta la penisola.

Contattaci per maggiori informazioni